ScudettoWeb Network
 
 
ScudettoWeb
Le operazioni sulla squadra non sono disponibili
Le operazioni di mercato non sono disponibili
L'asta infrasettimanale  attualmente chiusa
Seleziona una tua squadra per vedere l'ultima partita
Seleziona una lega per vedere le statistiche
Risultati e classifica
Seleziona una lega per vedere risultati e classifica
La squadra non  iscritta alle coppe
La Gazzetta  disponibile dalla prima giornata in poi
Il forum di lega  disponibile solo per le leghe che hanno terminato l'asta
Il regolamento
La squadra non iscritta a leghe

 
ScudettoWeb
Seleziona una lega per vederne calendari e statistiche

ScudettoWeb
Ultima giornata A
Classifica A
Prossimo turno A
Punti forma A
 

  Tabellone Coppa Italia
Tabellone Coppa Italia Eccellenza
Tabellone Coppa Interlega
Tabellone Coppa Campioni
Regole di coppa
 

  Ranking
Coefficiente leghe
Punti squadra
Ranking di giornata
Coefficiente leghe di giornata
Punti squadra di giornata
 
  Regolamento
Gol e assist
 
 


9. Gol e assist: i criteri per le decisioni

ScudettoWeb nasce con un obiettivo: portare realismo e oggettività in un mondo, quello dei fantasport, basato su fredde somme fatte a penna su un pezzo di carta e su voti e giudizi espressi in maniera completamente arbitraria e molto spesso poco condivisibili. Per questo motivo ScudettoWeb ha proposto fin dalla nascita un vero e proprio motore di gioco, con tanto di partite da vedere davanti al monitor, e un sistema di giudizio basato unicamente sulle statistiche. Non facciamo fatica a dirlo: siamo un po' maniaci quando si tratta di essere oggettivi e di valutare le situazioni di gioco in modo da fornire statistiche il più precise possibile. In questo senso l'assegnazione dei gol e degli assist è per noi un momento molto importante del nostro lavoro: ogni azione con episodi anche solo marginalmente dubbi viene analizzata in 3 momenti diversi da gruppi di persone che devono concordare sull'interpretazione delle norme interne che regolano i bonus.

La pagina dei bonus accenna a quali sono i criteri per gol, autoreti e assist, dando linee di massima per interpretare e capire le varie situazioni. In questa sede invece vogliamo aprire una sorta di laboratorio in cui esponiamo le nostre metodologie di lavoro. Vedremo quindi le interpretazioni originali delle norme (cioè cosa voleva ottenere lo staff quando ha scritto le regole), avremo una vera e propria giurisprudenza (cioè l'insieme dei casi rilevanti già giudicati) e potremo quindi offrire coerenza e uniformità per tutti i casi trattati.

Rete o autorete?
In ScudettoWeb il tiratore, cioè l'ultimo giocatore della squadra che attacca, è sempre il marcatore, a eccezione di quelle situazioni che soddisfano 3 condizioni: volontarietà del tocco, attività dell'azione e possibilità del difendente di giocare il pallone.

Azione attiva o passiva?
Un'azione di gioco è attiva quando NON è la palla a colpire il giocatore ma viceversa. Ci sono casi lampanti: il giocatore che mette la gamba davanti a un tiro e che devia il pallone in porta è un'azione evidentemente passiva. Ma i casi non si limitano a questo. Un'azione passiva, e quindi che annulla l'ipotesi autorete, può anche essere un'azione in cui il difendente si muove verso la palla. Per esempio, un giocatore che esce dalla barriera, va in direzione della palla e viene colpito sulla schiena è un'azione passiva: non può essere autorete. Ma possono anche esserci situazioni ancora più controversi. Per esempio, un giocatore che salta verso l'alto e che viene colpito dalla palla è ancora una volta un'azione passiva. Serve in sostanza che sia il giocatore a colpire la palla (un tiro, un passaggio, un'azione di colpo di testa, ecc.) perché l'azione sia attiva.

Controllo del pallone
La logica che guida questa condizione è semplice: il giocatore ha un controllo,"fisico" o "tattico" sul pallone? Il controllo "fisico" è semplice ma piuttosto raro: se un giocatore ha fisicamente il pallone fra i piedi è difficile che faccia un'autorete. Capita però che si tratti di un retropassaggio calcolato male per esempio. Il controllo "tattico" è invece un po' più complesso. In breve significa che il giocatore dispone del pallone, può cioè ragionevolmente gestirlo. Significa che può per esempio stoppare la palla, lasciarla sfilare, passarla al portiere di testa, rinviarla, ecc. perché la palla è lenta, non ha giocatori avversari vicini, ecc. Può cioè, pur non avendo un controllo fisico sul pallone, gestire l'azione.

Un punto in particolare della terza condizione merita attenzione: si tratta della possibilità del giocatore di non intervenire. Ovviamente tutti i giocatori possono sempre non intervenire, ma la condizione richiede una specifica situazione di gioco, e cioè come appena spiegato richiede che il giocatore abbia un controllo "tattico" sul pallone. Per esempio, su un calcio di punizione teso che arriva in area, un giocatore con alle spalle due avversari soli davanti al portiere devia appena il pallone che finisce in rete. Quel giocatore non ha controllo tattico e ragionevolmente non può fare altro che saltare e intervenire. Non c'è controllo perché devia appena la palla e non è in una situazione in cui può fare altro (come per esempio può essere un cross nell'area senza avversari nei paraggi che può essere tranquillamente gestito). Di conseguenza non si tratta di autorete.

Assist o no?
Un caso molto controverso di assist è quello in cui la palla colpisce il portiere o i pali. Di principio, un tocco del portiere o dei pali NON annulla l'assist. La logica è sempre quella di premiare, nei casi di deviazione, chi ha passato la palla se ragionevolmente si tratta di un passaggio, volontario o involontario che sia. Come capire se si tratta di un passaggio? Abbiamo scelto un criterio verificabile da tutti: in caso di deviazioni di portiere o legni verifichiamo sempre se dopo la deviazione il pallone prosegue la sua corsa o torna verso chi l'ha colpito. Se prosegue la sua corsa, si tratta di assist, se torna indietro l'assist è annullato. Per capire se il pallone torna verso chi l'ha colpito o meno, si calcola l'angolo della deviazione del palo o del portiere. Se l'angolo è acuto la palla sta tornando indetro, se è ottuso sta proseguendo la sua corsa. Si tratta di un principio molto più semplice a vedersi che a spiegarsi, ecco un elementare esempio:



la traiettoria del tiro fatto dal giocatore 1 e deviato dal giocatore 3 verso il giocatore 2 forma un angolo evidentemente ottuso, quindi si tratta di un assist al contrario della traiettoria formata dal tiro del giocatore A che, dopo la respinta del giocatore C, finisce al giocatore B creando un angolo chiaramente acuto e quindi non meritevole di assist. In caso di angoli non nettamente ottusi o non nettamente acuti, la dinamica dell'azione sarà usata per decidere. Una parata con respinta, per esempio, non sarà assist, mentre una deviazione del tiro sì.

Ribattute
Per gli assist abbiamo finora visto tutti i casi in cui la deviazione o la respinta arriva prima che la palla giunga al tiratore. In caso però di tiro, deviazione, palla che torna al tiratore, gol, che logica si applica? Se la dinamica dell'azione non ha soluzione di continuità, l'assist rimane, altrimenti no. Nella pratica: l'attaccante tira, il portiere o un difendente respinge, la palla torna al tiratore che tira subito e segna. In questo caso l'assist rimane. Se invece dopo la respinta il tiratore dribbla, scarta o comunque deve effettuare azioni più decisive, per esempio, di un passo avanti per riprendere possesso della palla, non c'è assist. È importante capire la logica perché le decisioni saranno basate sempre su questo principio: se, come per il rigore parato ma poi segnato sempre dallo stesso tiratore su respinta, non c'è soluzione di continuità, c'è assist. Se invece l'attaccante deve dare il via a una nuova azione scartando, toccando molte volte la palla, ecc. ecc. non c'è assist.

1 Iscriversi e creare o partecipare a una lega
2 Il campionato: il mercato
3 Il campionato: la formazione
4 Il campionato: la partita
5 Il campionato: calendario e classifica
6 Tabella dei bonus e malus
7 Regole di comportamento
8 Stipendi dei giocatori

9 Gol e assist: i criteri per le decisioni
10 Il Ranking

 
Registrati subito gratuitamente a ScudettoWeb!
Da Sapere...
 


 

 
 
Informazioni sul Copyright
ScudettoWeb, il logo ScudettoWeb, il gioco e il sito Internet sono copyright 2010 Oku Studio. Tutti i diritti riservati. Per contatti commerciali: info@okustudio.com.
Un'idea
Oku Studio